• zen
  • benessere
  • Benessere Totale.

    i segreti dello stare bene
  • Salute e Benessere

    uno staff preparato per farti stare bene...
Stampa

Lo stress 1

Postato in Cardiologia

Sono stressato..., faccio una vita stressante..., Mi sono capitati vari stress, Tutta colpa dello stress!".

1Negli ultimi tempi sempre più sentiamo ripetere una parola che ci incute preoccupazione : STRESS , ma cosa è e cosa si può fare per evitare i disturbi che lo stress ci può causare Gli eventi della i vita quotidiana possono portare a mutazioni anche radicali dovute all'adattamento. Malgrado ciò, l'adattamento è un'attività complessa che si articola nella messa in atto di azioni finalistiche destinate alla gestione o soluzione dei problemi, alla luce della risposta emotiva soggettiva suscitata Originariamente il vocabolo inglese stress nasce in ambito metallurgico, non psicologico.

Se il metallo posto ad usura tende a rompersi, stress, rappresenta la capacità del metallo a reagire a fonti di usura; non quindi rottura, ma quel momento o stato di eccessiva tensione, prima della rottura. Se si considera il comportamento di una persona come la risposta agli stimoli - solitamente proposti dall'ambiente in cui la persona vive - lo stress si può definire come quella complessa risposta di difesa a determinati stimoli aspecifici (tra loro molto diversi), considerati pericolosi. Pertanto lo stress dipende sia dalla percezione della persona sulla natura degli stimoli ricevuti, sia dalla abilità con la quale tali stimoli vengono affrontati, sia pure dall’esperienza personale e dalla dotazione biologica personale.

Da ciò si può notare che lo stress non consiste, come comunemente si pensa, nel subire passivamente certe situazioni, per lo più casuali, ma in una reazione personale verso determinati eventi valutati negativamente e considerati pericolosi. Questa umana reazione, del tutto fisiologica, si accentua se le abilità messe in atto dal soggetto per affrontare e difendersi da quegli eventi interpretati negativamente risultano inadeguate. Se poi tali eventi sono pure oggettivamente pericolosi allora la risposta a tali stimoli si incrementa ulteriormente di intensità.

L'evoluzione della sindrome da adattamento avviene in tre fasi:
• Allarme, l'organismo risponde agli stressor mettendo in atto meccanismi di fronteggiamento (coping) sia fisici che mentali. Esempi sono costituiti dall'aumento del battito cardiaco, pressione sanguigna, tono muscolare ed arousal (attivazione psicofisiologica).
• Resistenza, il corpo tenta di combattere e contrastare gli effetti negativi dell'affaticamento prolungato, producendo risposte ormonali specifiche da varie ghiandole, ad es. le ghiandole surrenali.
• Esaurimento, se gli stressor continuano ad agire, il soggetto può venire sopraffatto e possono prodursi effetti sfavorevoli permanenti a carico della struttura psichica e/o somatica.
Si comprende quindi come sia necessario organizzare una metodica di risposta per contrastare le fasi negative di questa fisiologica risposta di adattamento.

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter, verrai informato su tutte le nostre offerte e attività
Privacy e Termini di Utilizzo
VI INFORMIAMO CHE QUESTO SITO NON UTILIZZA COOKIES DI PROFILAZIONE